martedì 16 febbraio 2016

Rocio Munoz Morales, nuovo look extension e tinta dal parrucchiere

Un cambio di look per Rocio Munoz Morales.L’attrice, nuova compagnia di Raol Bova, da cui ha avuto recentemente la piccola Luna, è stata fotografata da “Nuovo” dal parrucchiere

Comodamente seduta in poltrona, Rocio ascolta i consigli della specialista che sembra proporle delle extension e una tinta. All’inizio un po’ perplessa, la Munoz, reduce del successo della miniserie Rai "Tango per la libertà",  sembra molto soddisfatta una volta visti i risultati allo specchio.

lunedì 15 febbraio 2016

Come avere una pelle perfetta in poche, semplici, mosse: ecco tutti i consigli

Chi non desidera una pelle liscia e perfetta? Avere una pelle perfetta è il sogno di molte donne, ma spesso, nonostante si spendano soldi e tempo nella sua cura, vengono commessi degli errori imperdonabili con gesti che apparentemente sembrano banali.  Primo tra tutti, schiacciarsi i brufoli, in questo modo si possono formare cicatrici e infezioni che non farebbero altro che arrossare e irritare ancora di più la pelle. Se proprio non si riesce a resistere alla tentazione basta usare un cotton fioc imbevuto di tea tree oil e tamponare. 


Usare eccessivamente lo scrub rovina la pelle. L'esfoliazione è fondamentale per mantenere la pelle giovane ed elastica e per eliminare le impurità, ma vanno usati prodotti di qualità e non più di una volta al mese.  Non struccarsi è uno degli errori più comuni, soprattutto tra le giovanissime, che non deve essere sottovalutato, perché il make up ostacola il ricambio cellulare.  Usare prodotti non adeguati alla propria pelle equivale a non usarli: se si ha la pelle grassa o secca si devono scegliere creme  e prodotti adatti al proprio tipo di pelle, altrimenti il risultato potrebbe essere opposto a quello desiderato. A tal riguardo va ricordato che va sempre applicata una crema idratante, anche per le donne che non hanno una pelle secca. La crema viso infatti, non solo nutre la pelle, ma la rende più elastica e aiuta a mantenerla giovane più a lungo.  Un altro errore comune è quello di non mettere sempre, inverno e estate, la crema solare in viso, anche se si deve semplicemente andare in ufficio.  I raggi solari potrebbero compromettere l’elasticità della pelle, ma anche provocare la comparsa di macchie sul viso.
Infine bisogna evitare di applicare prodotti scaduti. Anche le creme, infatti, scadono, così come i trucchi, usarli dopo la data di scadenza o dopo molto tempo dalla loro apertura potrebbe causare irritazioni e allergie. 

Il limone come alleato di bellezza, dalle unghie ai capelli: ecco come può essere usato

Il limone è un ottimo alleato di bellezza, fa bene alla salute e aiuta in piccoli trucchi per eliminare le imperfezioni.
Il limone può essere usato contro i punti neri, grazie alla sua acidità, infatti, è un ottimo antibatterico contro le imperfezioni della pella grassa.


Unito a farina di ceci e acqua di rose è un ottimo rimedio per rendere la pelle più luminosa e brillante grazie alla vitamina C. Aggiunto al bicarbonato e applicato sui denti, invece è un ottimo sbiancante, economico e naturale, quindi senza controindicazioni o effetti indesiderati. Il limone è poi un esfoliante eccellente per le labbra: basterà applicarne poche goccie la sera, risciacquare con acqua calda e al mattino le labbra saranno perfette. Se unito all’olio di oliva, invece, è un rimedio perfetto per unghie fragili, inoltre aiuta ad eliminare gli aloni gialli, tipici di chi è un fumatore, rendendole più bianche e lucenti. Per lo stesso principio aiuta ad eliminare le macchie anche sulla pelle, ad esempio quelle solari. Il limone è anche un alleato durante la dieta: un bicchiere di acqua tiepida con un cucchiaino di miele e il succo di limone può aiutare a far perdere peso. Il succo di limone è ottimo anche per il trattamento dei capelli: in caso di capelli grassi può essere usato in purezza e riduce la forfore equilibrando il ph del cuoio capelluto, in caso di capelli secchi, agisce come riparatore se unito ad olio di oliva.

Rimedi naturali e omeopatici per piedi

E’ conosciuta come  “piede d’atleta” ma il suo nome esatto è Tinea Pedis: un’infezione che provoca la desquamazione e talvolta veri e propri taglietti fra le dita dei piedi. La  pelle spesso si arrossa tutta intorno e si gonfia ed in alcuni casi si formano anche piccole vescicole.



Ai primi segnali di Tina Pedis la prima cosa da fare è un pediluvio una volta al giorno.
Basta sciogliere un cucchiaio di ipoclorito di sodio (la comune candeggina) in due litri d’acqua e detergere bene la cute nei punti colpito con un sapone a base di olio essenziale di  Malaleuca o Albero del tè.
I piedi devono essere lasciati in ammollo in questa soluzione per un minimo di cinque minuti.
Se l’infezione non passa o addirittura tende a peggiorare, si possono aggiungere due rimedi omeopatici: Arsenicum album e Ranunculus scleraturm alla 5 CH. Sono da prendere in tre granuli ciascuno, due volte al giorno, finchè il disturbo non migliora. Quando invece l’infiammazione è associata ad un intenso prurito, è più indicato Graphites 7 CH, cinque granuli tre volte al dì.
Una volta debellata l’infezione, è fondamentale prevenirne la ricomparsa tenendo i piedi il più possibile asciutti. Per assorbire l’umidità è utile cospargere gli spazi fra le dita di polvere aspersoria di seta, che ha un potere assorbente maggiore del talco. Inoltre contiene estratti di genziana, corteccia di quercia e salvia che riequilibrano le difese della cute.

giovedì 11 febbraio 2016

Come avere una pelle perfetta e luminosa? Ecco alcuni semplici consigli

Pelle troppo grassa? Troppo secca? Impurità? Tutte le donne desiderano avere una pelle perfetta e per questo motivo dedicano molto tempo, spendendo anche molti soldi, alla sua cura.


I prodotti o i trattamenti sbagliati potrebbero irritarla e renderla sensibile, ma anche farla apparire più spenta e meno compatta, è necessario quindi sapere come muoversi nella beauty routine.  Prima di tutto è importantissimo struccarsi sempre e lavarsi regolarmente il viso per detergersi con prodotti non aggressivi. Poi la pelle va idratata regolarmente a seconda della tipologia: le pelli secche e disidratate hanno bisogno di prodotti ricchi e grassi per nutrire la pelle e mantenere l'elasticità, quelle miste e grasse, al contrario di quanto spesso si pensa, hanno comunque bisogno di idratazione, preferendo però creme più leggere e seboequilibranti.  La pelle va poi esfoliata, quindi almeno una volta al mese, sarebbe bene fare uno scrub, così come applicare una maschera purificante per eliminare le impurità.  Da non sottovalutare nemmeno il make up, i prodotti devono essere di ottima qualità e adatti, per composizione, al tipo di pelle che si ha.

Pancia piatta in meno di 30 secondi? Una ​fitness blogger ci fa vedere come si fa...

Ciò che si vede su Instagram e, in generale su tutti i social network può essere artefatto: foto e video molto spesso non rispecchiano la realtà, in particolar modo per tutto ciò che si riferisce al fisico.   Ne sa qualcosa una fitness blogger, Jess, che sul suo account Instagram si diverte a svelare un piccolo trucchetto: come avere la pancia piatta in meno di 30 secondi.  

Come fa? Ha pubblicato una foto doppia e nella didascalia dell'immagine ci spiega tutto: nella prima immagine appare molto meno tonica e con le maniglie dell'amore bene in vista. Nella seconda foto sembra più tirata e allenata. Peccato che sono state scattate a 30 secondi di distanza l'una dall'altra. Per nascondere la sua ciccia ha usato una particolare postura: ha allargato leggermente le gambe e ha spinto con il lato-b in fuori, in modo da 'tirare' il suo ventre e risultare più tonica.

Come avere gambe snelle e leggere? Basta mangiare ananas e avocado tutti i giorni

Gambe pesanti? Cellulite? Gonfiore? Eliminare i cuscinetti adiposi non è affatto semplice, ovviamente il movimento aiuta, ma non basta, per contrastare gli inestetismi bisogna partire dalla tavola.  

  L’ananas ha infatti proprietà sgonfianti poiché contiene la bromelina, una sostanza che favorisce la digestione delle proteine e che, allo stesso tempo, svolge un’azione diuretica essenziale per eliminare le scorie. L’avocado, invece, è ricco di grassi buoni capaci di influire in modo positivo sul metabolismo lipidico.  L'azione drenante dell'ananas e quella in grado di bruciare i lipidi dell'avocado, se associate a una sana alimentazione e a regolare esercizio
fisico possono rendere le gambe più snelle e leggere.

Caduta dei capelli, ecco come contrastarla e prevenirla con metodi naturali

Problemi di caduta di capelli? Le cause possono essere molteplici: dal cambio di stagione, allo stress, da alcune condizioni fisiologiche fino anche ad alcune malattie.  In generale non bisogna mai sottovalutare la caduta dei capelli e per stabilire se è dovuta a fattori fisiologici o se magari c'è dietro altro basta fare un test, il tricogramma. 

L'alopecia, infatti, è stata sempre attribuita solo agli uomini mentre capita spesso che ne soffrano anche le donne anche se, la perdita dei capelli nelle donne, procede in maniera diversa rispetto agli uomini.  Per limitare la caduta dei capelli si può procedere a rimedi fai da te al 100% naturali. Un ottimo alleato sono i semi di fieno greco insieme all'avocado, l'olio d'oliva , l'aloe vera e il rosmarino che possono essere utilizzati in polpa o in essenza con impacchi apploicati direttamente sui capelli.  Anche l'alimentazione è importante contro la caduta dei capelli.
Per avere capelli forti e resistenti è importante assumere proteine come uova e pollame, ma anche cibi ricchi di ferro come i broccoli.   In generale basta anche seguire delle semplici precauzioni come limitare l'uso della piastra e usare prodotti delicati.

giovedì 4 febbraio 2016

Vuoi perdere qualche chilo di troppo e rafforzare il sistema immunitario? Ecco dieci regole da non dimenticare

Le ricerche mediche evidenziano una correlazione fra l’insorgenza di numerose patologie e stati infiammatori che appaiono intimamente connessi rispetto alle abitudini alimentari. Esistono allora cibi e regole in grado di aiutare il nostro benessere? Certo! Dai cibi no alle quantità, dalle alternative a bibite e pasta alle tisane detox: ecco il decalogo per prevenire i disturbi e rafforzare il sistema immunitario grazie ai principi della dieta antinfiammatoria.

  • 1 .CIBI NO – Margarina e strutto? No, grazie. Attenzione alle preparazioni industriali e ai cibi dove sono presenti grassi idrogenati, additivi, dolcificanti e materie prime non certificate. Gli effetti negativi per la salute sono documentati e ben noti, tuttavia tutti a causa della mancanza di tempo spesso finiamo per consumare cibi già pronti.
  • 2 .VOGLIA DI DOLCE – I prodotti da forno costituiscono spesso una trappola dal punto di vista alimentare. Quando hai un’ora libera prepara una crostata o un plumcake per la colazione o per la merenda. I dolci fatti in casa con farina, burro, uova, cacao sono più semplici e nutrienti rispetto ai prodotti industriali o di pasticceria.
  • 3 .ANTIBIOTICI NATURALI – Altamente diuretica, la cipolla è ottima nell’insalata o nelle zuppe. Insieme all’aglio è un antibiotico naturale in grado di combattere i processi infiammatori e rafforzare il sistema immunitario.
  • 4. INTEGRALE È MEGLIO – Punta sui cereali integrali, ma attenzione a leggere bene l’etichetta: molti prodotti pubblicizzati come naturali non lo sono affatto. La farina? Cerca produttori di zona. Secondo gli studi l’aumento di allergie e intolleranze ha una correlazione proprio con la scarsa qualità delle farine utilizzate per pane e pasta.
  • 5. EFFETTO DETOX – Sfrutta le prime ore della giornata per depurare l’organismo. Tè verde, centrifugati e frullati aiutano la corretta idratazione, reintegrano vitamine e sali minerali, favoriscono la depurazione contribuendo all’eliminazione delle tossine.
  • 6 .VERDURA? SÌ, MA… – Scegli frutta e verdura di stagione. Non accontentarti dell’etichetta bio, chiedi e informati con attenzione. In molte città sono sempre più numerosi i negozi di ortofrutta collegati ad aziende locali, presenti nel territorio dove viviamo.
  • 7 .LA GIUSTA QUANTITÀ – Come reso noto da numerosi studi lo zucchero è implicato nei processi infiammatori. È importante evitare di demonizzarlo ma… non eccedere! Prova a prendere il caffè non zuccherato e riduci i dolci, ma, quando ti concedi una giornata speciale, fallo senza sensi di colpa. Il concetto chiave è moderazione.
  • 8 .RITORNO AL NATURALE – Bibite gassate, succhi e tè in bottiglia sono ricchi di zucchero. Una recente ricerca ha dimostrato che i tanto decantati effetti positivi del mirtillo sono presenti solo quando assumiamo il frutto fresco: i succhi in bottiglia non contengono gli stessi principi nutritivi. Un motivo in più per ridurre il consumo di bibite alle occasioni speciali e preferire l’abitudine al tè fatto in casa, a tisane e infusi.
  • 9 .ALTERNATIVE ALLA PASTA – È facile da preparare e molto veloce, tuttavia mangiare pasta tutti i giorni non fa bene. Grazie a farro, miglio, cous cous, orzo, riso e avena potrai preparare zuppe, risotti e insalate fredde, ottime da portare anche al lavoro.
  • 10.COLORE AL PIATTO! – Le erbe aromatiche, le spezie come curcuma e zenzero, ricche di antiossidanti, e i semi (di zucca, lino, papavero) non solo rendono invitanti e coloratissimi i tuoi piatti, ma costituiscono un vero e proprio concentrato di salute. Dedica una mensola della dispensa agli aromi, daranno energia e forza all’organismo.

Post più popolari